mercoledì 11 luglio 2012

Chi saranno i prossimi?

A chi tocchera' la stessa sorte piombata sul capo dei cittadini Greci e poi Spagnoli? Durante la preparazione di un articolo su Europa, (pseudo) Unione e (pseudo) moneta unica, ci e' stata segnalata questa foto ed una serie di fonti che riportano la stessa notizia. Il regime, che fatica a nascondere quanto accade, parla di pochi feriti ed alcuni arresti, mentre dai blog e da alcune testate minori si apprende che in Spagna gli scontri, fino ad ora, hanno portato ad almeno 50 feriti. 


Certamente non vogliamo elevare a paladini delle liberta' e del bene comune gli stessi facinorosi che, nei momenti sbagliati e probabilmente incoraggiati da chi oggi ci impone l'austerita', hanno messo a ferro e fuoco Genova e le altre citta' italiane, ma....
...fa impressione davvero vedere le immagini di quelli che nel nostro immaginario rappresentano lo stereotipo dell'uomo duro, i minatori, versare lacrime di disperazione consci di un futuro di brevissimo termine per se e le proprie famiglie. I minatori sfilano applauditi dalla folla che si unisce alla protesta. Inevitabile lo scontro con la polizia che, drammatico, spara.

Quest'oggi a Madrid sono stati sparati proiettili di gomma. La prossima volta? Cittadini schiavi ancora mantenuti dal sistema, contro altri cittadini appena scaricati dal sistema. Guerra sociale. 


La polizia non piu' usata, come naturale, per la prevenzione e la lotta alla criminalita', ma a difesa dei palazzi del potere. 


Ancora una volta, come gia' scritto negli articoli precedenti, i cittadini sono chiamati a rispondere dei debiti contratti a causa di folli speculazioni finanziarie da parte delle banche. L'UE approva un piano da 100 miliardi di Euro, ma pretende misure rigide da Madrid. Ovviamente le misure "anti-crisi" colpiscono i deboli: tagli ai sussidi, licenziamenti, tagli alle tredicesime. E non ci si fermera' qui; più volte abbiamo trattato il tema e, purtroppo, le peggiori previsioni si stanno materializzando.

L'indebolimento dei cittadini Europei affinche' non possano tentare alcuna forma di ribellione e' un passo pianificato dall'oligarchia finanziaria per renderci una volta per tutti schiavi di un sistema che vorrebbe pochi banchieri a decidere delle nostre vite. 

Prima la Grecia, ora la Spagna. Chi i prossimi?


Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti verranno pubblicati direttamente. La moderazione, che non significa censura, verra' adottata solo se indispensabile.
Pubblicando un commento, una risposta, un post dichiari d'aver letto, capito ed approvato il regolamento del blog http://freetaly.blogspot.com/p/regolamento.html